MECI 2019

Presentazione 36° Edizione

MECI ogni anno da più di un trentennio offre agli attori della filiera edilizia un’opportunità di confrontarsi su tematiche importanti e attuali, oltre a mettere a disposizione una piattaforma B2B utile alla creazione di reti di contatti e di sinergie importanti per lo sviluppo del settore.

Le possibilità di formazione professionale si concretizzano in workshop e seminari aperti a tutti ma orientati in particolare alle realtà operanti nel settore delle costruzioni.
La Mostra si sta aprendo decisamente al B2C, dedicando anche ai non professionisti uno spazio di proposte innovative incentrate sul concetto di Home a 360 gradi: dalla costruzione e ristrutturazione all’arredamento di interni, tutto ciò che ha a che fare con l’idea di casa trova il posto che le spetta nell’esposizione.
MECI resta un’opportunità importante per gli imprenditori del territorio per fare rete e rimettersi in gioco.
Partecipare a MECI consente di:
– esporre all’interno di una manifestazione specializzata, a costi contenuti;
– organizzare seminari e/o incontri tecnici
TEMA 2018

RIGENERAZIONE DEL TERRITORIO

“L’edilizia per lo sviluppo del territorio”

Nota è ormai l’importanza dell’area del lago di Como, della Brianza e della Valtellina, come territorio di grande valore naturalistico, culturale ma anche produttivo. In seguito ad attente analisi di mercato, si riscontra un vivo interesse per il tema dello sviluppo del territorio legato al turismo e agli investimenti in genere. Dalle aree dismesse al processo produttivo, un modo per riscoprire luoghi essenziali come modello di sviluppo e responsabilità sociale. I progetti devono essere supportati da criteri di sostenibilità economica e di riqualificazione urbana per produrre il “bello” come architettura industriale e civile.

Interventi di recupero sul tessuto urbano, come esempi di azione e investimento sul lago di Como. Verranno presentati progetti emblematici sul fronte del recupero edilizio, sia dal punto di vista tecnologico che in ambito architettonico, nel rispetto e valorizzazione degli scenari caratterizzanti le aree d’intervento; si vuole inoltre intraprendere un percorso interattivo e partecipato, coinvolgendo gli operatori di settore ma anche le amministrazioni comunali e la cittadinanza, nel prendere consapevolezza del proprio territorio, con le relative problematiche e potenzialità, al fine di costruire un programma concreto di sviluppo, su cui fondare le basi della nuova operatività del comparto edile.

Arrivederci nel 2019

29-30-31 Marzo